La classifica di Oag assegna le migliori performance a Copa airlines a livello mondiale. Alitalia è quarta in Europa.

OAG – La società britannica di consulenza nell’aviazione ha analizzato 57 milioni di voli per stilare questo report.

L’analisi sulla puntualità di Oag rivela un anno turbolento per le maggiori compagnie aeree e per gli aeroporti d’Europa, colpiti dagli scioperi dei controllori di volo.

Gli scali

Le defailance dei dati Otp (on time performance) si sono rivelate in tutti gli aeroporti europei. In particolare, Parigi Charles de Gaulle, tradizionalmente regolare tra i migliori grandi scali del mondo, non è riuscito a raggiungere la top 20. Quest’anno, Madrid si è classificato sesto tra i “big” con il 79,28% dei voli in orario. Londra Heathrow (75,54%) e Francoforte (70,83%) sono entrambi rimasti indietro rispetto alle precedenti performance, tuttavia non abbastanza da lasciarli fuori dai primi 20, dove si sono classificati rispettivamente al 15° e al 19° gradino della classifica. Amsterdam è riuscito a mantenere l’ottavo posto tra gli aeroporti maggiori. Il gradino più alto è stato preso da Mosca Sheremetyevo, risalito dal terzo posizionamento, seguito da Doha al secondo.

I vettori aerei

Per quanto riguarda le aerolinee, British Airways è stata la compagnia delle grandi più puntuale d’Europa e la decima al mondo. Air Baltic, nonostante un piccolo calo di puntualità, si è classificata come la seconda al mondo mentre al primo posto c’è Copa airlines.

Osservando il quadro europeo più ampiamente, Iberia è arrivata terza (Otp 83,19%), Alitalia quarta (Otp 82,72%), Finnair settima (Otp 79,05%) e Aer Lingus ottava (Otp 79,0%)

Molti dei vettori low cost europei (Lcc) hanno perso posizioni, principalmente a causa di fattori al di fuori del loro controllo operativo. In tutta la regione aerea, due sole compagnie aeree figurano nelle prime venti e sono Transavia e Norwegian Air; l’anno scorso erano cinque.

Credits: ©guidaviaggi.it


Call Now ButtonChiamaci ora