In partenza da Barcellona e diretto a Londra, l’uomo aveva pesantemente offeso una donna nera rifiutandosi di farla sedere accanto a lui.

È stato identificato l’anziano passeggero inchiodato da un video diventato virale sul web in una scenata a base di insulti razzisti contro una donna a bordo di un volo Ryanair in partenza nei giorni scorsi da Barcellona e diretto a Londra. Lo riferisce oggi la polizia della contea inglese dell’Essex, alla quale la compagnia aerea aveva denunciato l’accaduto all’arrivo nella capitale britannica.

Fonti investigative hanno precisato tuttavia che l’uomo, le cui generalità non sono state rese note, non può essere perseguito legalmente nel Regno Unito – né automaticamente estradato, data la natura d’un episodio che non comporta l’arresto – poiché i fatti sono avvenuti mentre l’aereo era ancora fermo a Barcellona. E che quindi le informazioni sono state trasmesse alle autorità spagnole, incaricate d’indagare per competenza territoriale.

L’uomo aveva apostrofato la 77enne Delsie Gayle, residente nella zona est di Londra con le parole «brutta nera bastarda», rifiutandosi di farla sedere accanto a lui. Un comportamento che aveva innescato le reazioni della figlia della vittima e di altri passeggeri e poi la denuncia di Ryanair, criticata tuttavia per non aver tacitato o fatto scendere l’aggressore. Le immagini sul web hanno poi suscitato uno scandalo generale e la vicenda è finita pure in parlamento, a Westminster, dove il ministro dei Trasporti del Regno, Chris Grayling, ha bollato l’accaduto come «del tutto inaccettabile».

credits©lastampa.it

Chiamaci ora