Ecco una buona scusa, anzi 4, per prenotare un volo il prima possibile anche se hai finito le vacanze da una sola settimana.

Viaggiare fa bene al cuore e questo si sapeva: far scorrere lo sguardo all’orizzonte mentre si ammira un tramonto tropicale ti fa venire la pelle d’oca, osservare la valle quando arrivi sulla vetta di un monte ti toglie il fiato (forse letteralmente, ops!) e tutti ricordiamo l’emozione del nostro primo viaggio da soli, quindi è no surprise se desideriamo provare sempre nuove esperienze e scrolliamo senza sosta i siti delle compagnie aeree alla ricerca della prossima destinazione. Diversi studi, poi, hanno dimostrato che viaggiare fa bene, anzi benissimo, anche alla salute mentale – tema caro anche al principe William – e quindi annunciamo ufficialmente che abbiamo una scusa tutta nuova, anzi 4, per comprare l’ennesimo biglietto del treno. “Mamma, parto di nuovo! Vado a prendermi cura della mia mental health”. V

Viaggiare fa bene e ti insegna a gestire lo stress

L’American Psychological Association ha dimostrato, come riporta Elite DailyE, che viaggiare spesso ti aiuta a gestire meglio le situazioni stressanti che puoi affrontare nel quotidiano, perché ti permette di allontanarti, o nei migliori casi di staccarti completamente, dalle situazioni problematiche che ti rendono ansiosa. Ma non solo! Viaggiare ti permette anche di vedere le cose sotto una prospettiva diversa, rendendoti capace di gestire lo stress in maniera ottimale perché osservi lo sviluppo degli eventi con oggettività, aka una delle skill più utili al mondo!

Viaggiare fa bene e ti aiuta ad essere più empatica

Secondo una ricerca di Momondo, viaggiare da sola o in compagnia delle tue migliori amiche, aiuta a sviluppare l’empatia, ovvero la capacità di comprendere gli stati d’animo delle altre persone. Questo poi ti rende una persona più predisposta ai rapporti umani e si sa, le relazioni positive con le altre persone ti rendono più sicura di te stessa e delle tue capacità, oltre che ad aiutarti a bilanciare il cortisolo, l’ormone dello stress.

Viaggiare fa bene perché stimola nuovi pensieri

Secondo il The Atlantic le attività che stimolano la creatività, proprio come viaggiare, aiutano a tenere sempre attiva la nostra mente ed è stato dimostrato che sono un ottimo modo per combattere l’ansia e la depressione. Inoltre, frequentare persone nuove, vedere paesaggi diversi e assaggiare cibi che non hai mai provato prima, stimola l’attività neuronale. Allo stesso modo rimanere intrappolata nella routine può “fare addormentare” la tua mente, attenzione!

Viaggiare fa bene perché mette alla prova i tuoi limiti

Viaggiare in aereo, in treno o viaggiare in moto possono essere attività che ti mettono in situazioni difficili e stressanti. Una ruota bucata o un volo in ritardo, infatti, ti mettono di fronte a dei problemi che devi fronteggiare con una certa calma e avere il giusto mindset ti aiuta a superare i tuoi limiti anche quando non lo credevi possibile. Trovare soluzioni alternative e non farsi prendere dal panico sono tutte capacità che si sviluppano viaggiando e proprio per questo non dovresti mai smettere!

Credits:©cosmopolitan.com

Call Now ButtonChiamaci ora