Venerdì 10 agosto 2018 è in programma un nuovo sciopero piloti Ryanair: ecco i paesi e i possibili voli coinvolti

Un nuovo sciopero dei piloti Ryanair potrebbe generare caos in uno dei momenti più intensi e trafficati delle vacanze estive. Il 10 agosto 2018 si prospetta un venerdì di fuoco per i passeggeri della compagnia di volo low cost irlandese, anche perché l’astensione dei piloti, che dapprima doveva riguardare solo i sindacati svedesi e belgi, sta riscuotendo un vasto consenso, estendendosi anche ad altri paesi europei.

Venerdì 10 agosto 2018, incroceranno le braccia i piloti di Olanda e Irlanda (si tratta del quinto sciopero). Molto probabilmente, verrà confermato lo sciopero Ryanair dei piloti anche in Germania. Si attende l’ufficialità anche da parte dei sindacati del Regno Unito, che dovrebbero aderire all’iniziativa dei sindacati svedesi e belgi.

Lo sciopero Ryanair, potrebbe gettare nel caos l’intero traffico aereo con centinaia di voli cancellati nel corso della giornata. La compagnia di volo irlandese, ha chiesto ai sindacati di sapere con largo anticipo la data dell’astensione dal servizio, per procedere ai rimborsi o alle riprotezioni. Ryanair, ha condannato fermamente questa iniziativa da parte dei sindacati con una nota ufficiale resa nota sabato scorso. E’ stato inviato un messaggio chiaro ai sindacati affinché venga riaperto il dialogo, ma al momento la rottura tra le parti appare insanabile.

Intanto è certo che lo sciopero piloti Ryanair del 10 agosto, della durata di 24 ore, prevederà la cancellazione di 104 voli per quanto riguarda le rotte del Belgio e della Svezia. In Irlanda rimarranno fermi 20 aerei. Gli scioperi aerei Ryanair di fine luglio in Portogallo, Italia, Spagna e Belgio avevano causato la cancellazione di 600 voli, con oltre 10 mila persone che sono state costrette a riprogrammare le proprie vacanze.

Credits: ©Centrometeoitaliano

 

Call Now ButtonChiamaci ora