Il volo V71579 Volotea diretto da Napoli a Palermo previsto alle  20,55 di ieri 03 maggio, è partito alle 00.40 di sabato 04 maggio con 3 ore e 35 minuti di ritardo, lasciando i passeggeri abbandonati all’interno dell’aeroporto, senza informazioni e senza alcun tipo di assistenza.
“Una disorganizzazione ben organizzata” ha detto Ottavio Zacco presidente della commissione Turismo del Comune di Palermo che si è trovato a vivere questa disavventura in prima persona con tre bambini piccoli.

“Ma oltre al disagio arrecato ai passeggeri totalmente abbandonati che vedevano rinviare l’orario di partenza di volta in volta, la vera drammaticità è nell’avere appreso da un impiegato della compagnia aerea Volotea che la stessa aveva a disposizione solo due aeromobili per tutte le tratte nazionali e che a seguito del guasto di un velivolo, tutti i voli sarebbero stati serviti con un aereo che chiaramente ha accumulato ritardi in tutte le tratte, fino all’ultimo volo Napoli-Palermo – spiega -. Una notizia sconvolgente che se vera potrebbe anche compromettere la sicurezza dei passeggeri, per questo continua il presidente Zacco, sto inviando una nota all’Enac ed alla Gesap, per verificare la fondatezza della notizia, e per verificare le condizioni di sicurezza per i passeggeri e per i membri dell’equipaggio visto che la partenza da Napoli è avvenuta dopo solo appena pochi minuti dall’atterraggio dell’aereo mobile proveniente da un’altra tratta.

Mi auguro che venga fatta chiarezza e che venga presa una posizione rigida al fine di evitare che altri sventurati passeggeri che decidano di visitare la nostra città possano incappare in questi disagi” conclude Zacco.
Read more at https://www.blogsicilia.it/palermo/rritardi-sul-volo-napoli-palermo-passeggeri-lasciati-senza-informazioni-e-assistenza.

Credits: ©blogsicilia.it

Chiamaci ora