La data per il taglio del nastro è stata annunciata su Facebook dall’assessore Marco Falcone, che ha presenziato alle verifiche tecniche. Proseguono i lavori anche per il completamento della stazione di viale Francia.
Ultimi collaudi e poi il treno che dalla stazione Notarbartolo arriva all’aeroporto potrà ripartire. L’inaugurazione è prevista per il 14 settembre, non il 9 come annunciato nei giorni scorsi.
A ufficializzare la data è l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, che ha pubblicato sulla propria pagina Facebook le immagini di una delle ultime verifiche. “Quasi tutto pronto per il passante ferroviario che dalla stazione Notarbartolo arriva all’aeroporto di Punta Raisi. Con Rfi e Trenitalia abbiamo voluto fare le ultime verifiche, per renderci conto dello stato dell’arte. Il 14 settembre il presidente Musumeci inaugurerà una infrastruttura tanto strategica quanto attesa in Sicilia”, scrive l’esponente del governo regionale.
Si tratta quindi degli ultimi test. Una volta ottenuta la certificazione da parte dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle Ferrovie, i passeggeri potranno tornare a bordo. La città aspetta quest’infrastruttura dal 2008, anno in cui sono iniziati i lavori, assegnati da Rfi alla Sis per 554 milioni di euro al netto del ribasso di gara. Nel frattempo sono stati ordinati lavori in più e i costi dell’opera sono cresciuti (per un totale di circa 700 milioni). Sulla tratta che collega la stazione Notarbartolo con l’aeroporto non transitano treni da oltre tre anni.

Credits: ©PalermoToday

Chiamaci ora