Smascherata da GestioneRisarcimenti, viene condannata dal Giudice di Pace di Palermo.

Parliamo del volo FR1331 Napoli – Madrid del 07.11.2017.

Il volo subisce un prolungato ritardo e la Compagnia nega il risarcimento dichiarando che la compensazione pecuniaria di € 400,00 prevista dal Reg. Ce 261/2004 non era dovuta a causa del mal tempo.

La cliente si rivolge a GestioneRisarcimenti, gestito dall’Avv. Vincenzo Galati, riferendo che tutti gli altri voli di quel giorno erano partiti regolarmente.

La Compagnia viene quindi messa in mora con lettera raccomandata, alla quale risponde sempre con la stessa versione.

Si passa alle maniere forti, e l’Avv. Galati cita la Ryanair innanzi al Giudice di Pace.

Solo in sede giudiziaria si scopre che la dichiarazione di mal tempo riguardava un diverso aereo, ossia quello della tratta Treviso – Napoli dello stesso giorno e che sarebbe stato poi usato, dopo alcune ore, per il volo Napoli – Madrid.

Viene quindi accertato che le cause di maltempo riguardavano un volo ben diverso, in fase di atterraggio, ed in orario ben diverso da quello che doveva decollare qualche ora dopo.

Sulla base della reale situazione di fatto, e non sussistendo alcuna causa di maltempo eccezionale, come previsto dal Regolamento Europeo, il Giudice di Pace, con la sentenza n. 2929/2018, ha condannato la Ryanair al pagamento di € 400,00 in favore della passeggera, oltre alla refusione delle  spese legali.

Grazie a GestioneRisarcimenti, giustizia è stata fatta!

Call Now ButtonChiamaci ora